Palazzo de La Moneda

Il Palazzo de La Moneda è uno dei simboli più rappresentativi della storia politica del Cile. Disegnato dall’architetto Joaquín Toesca, questo palazzo ospita la sede del potere esecutivo del paese. Venne inaugurato nel 1805 come sede della Zecca Reale de Moneda de Santiago, destinata al conio delle monete. Nel 1846 l’edificio divenne la sede del governo, ospitando il Presidente della Repubblica fino al 1958. Venne dichiarato monumento nazionale nel 1951.

Il Palazzo de La Moneda è stato inoltre scenario di alcuni dei fatti più drammatici della storia del Cile. L’11 settembre 1973 l’edificio venne bombardato, per essere poi restaurato in seguito seguendo la linea architettonica impostata originariamente da Toesca.

Seppure l’entrata sia permessa solo durante visite guidate da riservare con almeno una settimana di anticipo, si può comunque assistere al cambio della guardia presidenziale, esplorare i giardini di questo magnifico palazzo neoclassico e apprezzare le mostre d’arte del Centro Culturale Palazzo La Moneda, situato nei sotterranei di plaza de la Ciudadanía.

Il Palazzo de La Moneda, punto centrale di plaza de la Constitución, si trova al centro di Santiago, a 10 minuti di cammino da plaza de Armas, ed è tappa obbligata per chiunque visiti la capitale Cilena.