Il canottaggio polinesiano o “Hoe Vaka”, in lingua Rapa Nui, è uno sport ancestrale nel quale la forza dei rematori deve entrare in armonia con i movimenti del mare per riuscire a raggiungere grandi velocità. Una pratica che è stata tramandata di generazione in generazione fino a imporsi come disciplina sportiva riconosciuta a livello mondiale, che oggi vedrà disputarsi il suo primo torneo panamericano nell’isola cilena.

L’incontro riunirà squadre provenienti dal Cile e tutto il Sudamerica, dall’America centrale, dagli Stati Uniti e dal Canada. Le categorie saranno suddivise in gare individuali, chiamate anche Parava’a, e competizioni in gruppi di massimo 6 atleti che si tengono su più lunghe distanze. Entrambe le categorie si suddividono poi per genere e età, con partecipanti che vanno dagli 11 agli 80 anni.

Attività che oltre a motivare lo spirito sportivo hanno come obbiettivo consolidare questa disciplina con radici profonde nel rapporto con la natura e ribadire l’importanza di Rapa Nui, una destinazione iconica del Cile e vero e proprio museo all’aria aperta.

 

Rapa Nui
20-23 novembre